Giardini di Mirò

finger 27/06/2020
finger Apertura Porte Ore 19:30 - Inizio Evento Ore 21:30
finger Arena Puccini - Via Sebastiano Serlio, 25/2, 40128 Bologna BO
finger € 11.50
INFO

GIARDINI DI MIRO’

27 GIUGNO – ARENA PUCCINI

___________________________________________________________________________________________________

Con Boxer ricevi il biglietto direttamente via mail ? , già valido per l’ingresso (anche su smartphone ? ) .

?? Addio spese di spedizione ✈, corrieri ? e file interminabili alle casse ??????___________________________________________________________________________________________________

Ossessionato dall’incontro con un’aristocratica poetessa, il pittore Mario non riesce più a dipingere. Solo quando la donna gli si concede e passa con lui giorni di passione in un antico maniero, riesce a trovare l’ispirazione e un ritratto dell’amata, esposto, gli garantisce un grande successo. Per allontanarsi da lui e tornare dal marito, la poetessa gli somministra un potente sonnifero e, quando si sveglia, il disperato pittore ricade nell’assoluta impotenza creativa. Un giorno l’uomo incontra la sua amata in compagnia del marito, ma la donna finge di non riconoscerlo e Mario impazzisce. Interpretato da due divi del muto, la romana Pina Menichelli e il siciliano Febo Mari (anche autore del soggetto) questo film dannunziano è suddiviso in tre capitoli “La favilla”, “La vampa”, “La cenere” e diretto, l’anno dopo di Cabiria, da Pastrone, in arte Piero Fosco. La breve durata si spiega anche con i tagli imposti dalla censura, particolarmente accanita negli anni della guerra.

“Il Fuoco” uscì in Italia il 29 aprile 1916, dopo la prima visione spagnola del 7 aprile, a causa dei problemi di censura. Nonostante le difficoltà che il film incontrò, prima di uscire, con il Prefetto di Arezzo, divenne comunque un successo e consacrò Pina Menichelli come una diva italiana. Copie del film sono conservate alla Cinémathèque Royale a Bruxelles, alla Cineteca Nazionale a Roma, al Museum of Modern Art di New York, al Nederlands Filmmuseum ad Amsterdam e al Museo Nazionale del Cinema di Torino, dove sono anche tenute le didascalie originali, i nulla osta e gli appunti di produzione. Proprio il Museo, ha curato il restauro e collaborato con i Giardini di Mirò per scrivere una colonna sonora rock per il film.

La storia ufficiale dei Giardini di Mirò inizia a metà anni Novanta da una collaborazione fra Corrado Nuccini e Giuseppe Camuncoli, oggi fumettista di fama internazionale, il primo album ufficiale “Rise And fall of Academic Drifting” è del 2001. La discografia della band è pressoché sterminata: oltre ai quattro album “ufficiali” Rise And fall of Academic Drifting, Punk… Not Diet!,  Dividing Opinions e Good Luck ci sono Ep, remix e raccolte di inediti, oltre che a due pubblicazioni ispirate a sonorizzazioni. La prima è appunto “ll Fuoco” di Giovanni Pastrone, l’altra “Rapsodia Satanica” di Nino Oxilia. Il suono della band è influenzato dalle sonorità “post rock” per evolversi verso  le strutture della forma canzone filtrata attraverso il “caleidoscopio psichedelico” del gruppo. I Giardini di Mirò sono Jukka Reverberi, Corrado Nuccini, Luca Di Mira, Mirko Venturelli, Lorenzo Cattalani ed Emanuele Reverberi.

 

 

VUOI ACQUISTARE UN BIGLIETTO SINGOLO:

 

 

 

 

VUOI ACQUISTARE UN BIGLIETTO PER CONVIVENTI:

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto